Dodicesimo Country User – Diretta telefonica

Il Country User, dodidicesima puntata del 19 gennaio 2018. I lavori di ripristino della Via Postumia dopo il gelicidio; Il Banchetto di Tortona 529 anni fa; Beppe Conti e Claudio Chiappucci a Castellania per gli incontri cicloletterari de La Mitica.




Dodicesimo country user del 19 gennaio 2018

Ciao Andrea e buongiorno a tutti

Il Country User su Radio PNR 19 gennaio 2018

I lavori di ripristino della via Postumia

Volevo innanzitutto ringraziare i volontari che stanno ripristinando la via Postumia da Fraconalto al passo della Bocchetta.

Come avevamo già detto la volta scorsa, anche la via Postumia non è stata risparmiata dal gelicidio di dicembre.

In particolare quel tratto di bosco, in buona parte adiacente al “Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo” ha subito molti danni ed era seriamente compromesso. Purtroppo qualcuno deve andare a pulire, e se non lo fanno le istituzioni, devono essere i cittadini a farlo, infatti così è successo. Un gruppo di lavoro, organizzato dall’agriturismo la Sereta di Fraconalto ha pulito per tre giorni interi il percorso, rendendo agibile più di metà del tratto di via Postumia.

Quando i lavori saranno terminati si potrà raggiungere la provincia di Genova, ma per ora si è ancora in quella di Alessandria.

Più di una ventina di volontari si sono avvicendati nel primo fine settimana di lavori, durato tre giorni, da venerdì a domenica. La prossima settimana, a partire da venerdì e per soli due giorni (salvo imprevisti) si agirà sul secondo tratto di strada, sul quale, peraltro, qualcosa han già fatto i comitati CAI locali.

Appuntamento dunque venerdì 26 e sabato 27 gennaio, con le solite modalità: appuntamento alle 8:30 all’agriturismo La Sereta per caffè e per organizzarsi con la suddivisione dei lavori. Telefonare per segnalare la presenza a Roberto Pisani 349 58 26 357.

Anniversario: il banchetto di Tortona

Domenica ricorre il 529° anniversario del banchetto nuziale di Gian Galeazzo Sforza e Isabella d’Aragona, che si tenne proprio a Tortona il 21 gennaio del 1489, dopo che il matrimonio era già stato celebrato per procura il mese precedente a Napoli. Il loro non fu un matrimonio d’amore ma un matrimonio politico per unire il Ducato di Milano al regno di Napoli, Isabella fu infatti promessa in sposa a Gian Galeazzo all’età di soli due anni.

A Tortona i due giovani si incontrarono per la prima volta e ne seguì un famoso banchetto, commissionato da Ludovico il Moro, che incaricò Leonardo da Vinci di realizzare “non un semplice, per quanto opulento, banchetto, ma qualche cosa di più, qualcosa di mai visto prima, un trionfo non solo di vivande, ma anche di musica e di poesia”. Quello a cui Leonardo da Vinci diede vita fu la nascita del balletto moderno. Fu a Tortona, infatti, che per la prima volta la danza fu intesa come una rappresentazione artistica da fruire come spettatori.

Il banchetto di Tortona fu così grandioso da venire poi utilizzato come riferimento per i successivi banchetti in tutta Europa. Il banchetto di Tortona fu anche il preludio alla Festa del Paradiso che si tenne l’anno successivo al Castello Sforzesco di Milano, in cui furono riprese molte delle scenografie già sperimentate a Tortona.

Di questo evento esiste un incunabolo, gli incunaboli erano i primi prodotti dell’arte della stampa. Oggi l’unica copia ritrovata del poemetto-menù di quel giorno: l”Ordine de le Imbandisone” è conservata a Lugano presso la Fondation Bing (Bibliothèque Internationale de Gastronomie), la biblioteca che custodisce la raccolta di opere d’interesse gastronomico, anche molto antiche, del compianto Orazio Bagnasco, autore del romanzo storico “Il Banchetto” ispirato a quell’avvenimento.

La leggenda narra che l’unico formaggio ammesso al banchetto di Tortona fosse il Montebore: il formaggio a forma di torta nuziale prodotto sulle valli tortonesi.

Beppe Conti e Claudio Chiappucci a Castellania

Ritornano gli appuntamenti cicloletterari de La Mitica. Si parte alla grande con Beppe Conti e Claudio Chiappucci, che domenica pomeriggio alle 16:30 saranno alla locanda “Il Grande Airone” di Castellania per presentare il libro scritto da Beppe Conti: “El Diablo racconta. Chiappucci, una vita in fuga“.

Beppe conti è stato inviato di ciclismo per Tuttosport ed è opinionista TV durante le trasmissioni del Giro d’Italia e del Tour De France, era già stato a Castellania, per gli incontri cicloletterari de La Mitica lo scorso anno, per presentare il suo Libro “La grande storia del Ciclismo”. Quest’anno sarà insieme a Claudio Chiappucci, soprannominato El Diablo. Professionista dal 1985 al 1998, vinse una Milano-Sanremo, tre tappe al Tour de France e una al Giro d’Italia. Nel 1990 arrivò secondo al Tour de France, dopo aver tenuto la maglia gialla per 8 tappe e averla persa con la cronometro solo all’ultima tappa.

Al termine dell’incontro ci sarà il tradizionale aperitivo/degustazione vini con La Bollina di Serravalle Scrivia (AL).

Podcast audio del passaggio su radioPNR

In onda venerdì 19 gennaio 2018 alle ore 11:15 su Radio PNR

Ascolta RadioPNR in diretta: http://radiopnr.it/ascolta-pnr-on-air.html



Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.