Giornate FAI d’autunno. Due spettacoli alla SOMS di Viguzzolo e visite all’Abbazia di Rivalta Scrivia

Sabato 16 e domenica 17 ottobre tornano le Giornate FAI di Autunno, quest’anno è stato il FAI Giovani ad organizzare tutti gli eventi.

Quest’anno si celebra il settecentesimo anniversario dalla morte di Dante. Le Giornate FAI saranno inserite all’interno di un fine settimana dantesco. Sulla base di questa caratterizzazione storica, il Bene che verrà aperto sarà l’Abbazia di Rivalta Scrivia (AL): risalente al XII o XIII secolo costituisce lo scenario perfetto per onorare il Sommo Poeta. Inoltre è stata anche selezionata come una delle aperture più interessanti di tutto il Piemonte.

Venerdì e sabato sera sono anche previste due serate-spettacolo alla Soms di Viguzzolo. Per partecipare agli eventi è necessario possedere il Green Pass o presentare il certificato di un tampone negativo ancora valido.
Per le visite all’Abbazia, prenotazioni consigliate – Per gli spettacoli, prenotazioni obbligatorie.

Sabato 16 ottobre dalle 10.00 alle 17.00 e Domenica 17 Ottobre dalle 14.00 alle 17.00 all’Abbazia di Rivalta Scrivia saranno organizzate delle visite guidate fatte dai ragazzi del FAI Giovani. All’interno dell’Abbazia, inoltre, saranno presenti una video-installazione con letture da Inferno, Purgatorio e Paradiso, in collaborazione con attori del territorio (Andrea Robbiano, Michele Puleio, Luca Zilovich, Emiliana Iliani, Akeron Teatro e molti altri) e alcuni interventi musicali in collaborazione con l’Accademia Civica Lorenzo Perosi, l’Istituto Musicale Alfredo Casella e l’Accademia Musicale San Matteo. Un viaggio straordinario, accompagnato da arte, musica e teatro.

Link per la prenotazione: https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/abbazia-santa-maria-di-rivalta-39744/

Venerdì 15 ottobre alle 21.00 presso la S.O.M.S. di Viguzzolo lo spettacolo Talkin’ Dante:
Un viaggio attraverso la vita di un Dante vero, meno steoripato di quello a cui siamo abituati. Dal rapporto con la femminilità alla vita di tutti i giorni del Sommo Poeta, dal Dolce Stil Novo (come direbbero oggi “Sweet New Style”) a Lucio Dalla, dalla Firenze trecentesca alla sua descrizione fisica, Andrea Robbiano, con il fondamentale accompagnamento musicale di Lorenzo Marcenaro, delinea un ritratto del poeta col nasone non più fantasmagorico, ma assolutamente reale e umano.
Tra musica, teatro e rapporto con il pubblico, il racconto di un Dante adolescente e alle prime armi con l’amore, che scopre e sperimenta la sua fisicità, che cresce e che con i suoi lunghi tempi impara a rapportarsi con le donne. La musica seguirà lo spettacolo e in alcuni momenti arriverà addirittura a guidarlo, ma senza mai slegarsi. La visione onirica dell’universo Dantesco verrà materializzata e resa vera grazie alla perfetta armonia tra musica e teatro.
Guidati da momenti di improvvisazione su suggestioni date dal pubblico, affronteremo il viaggio nella vita di un uomo a cui il vestito del trecento stava molto stretto, ma a cui sarebbe stato benissimo quello del nuovo millennio.”
Una produzione Naif Teatro

Link per la prenotazione: https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/talkin-dante-13675/

Sabato 16 ottobre alle 21.00 presso la S.O.M.S. di Viguzzolo lo spettacolo D(ur)ANTE del Teatro del Rimbombo, diretto da Laura Gualtieri.
Lo spettacolo D(ur)ANTE è stato pensato per l’anniversario della morte del sommo poeta. Frutto di un laboratorio di lettura interpretativa tenuto da Laura Gualtieri, giovanissimi attori in collaborazione con attori navigati percorreranno i momenti più intensi del viaggio del poeta nell’inferno. Il Teatro del Rimbombo vuole riportare, in particolare ad un pubblico di ragazzi giovani, i canti più famosi della Divina Commedia. In uno stile immersivo coinvolgendo il pubblico in una performance a 360 gradi.
Siamo ad una festa, una cena, un brindisi.
In un tavolo in mezzo agli astanti si trovano Dante, Virgilio e Beatrice e il luogo dove questa festa va in scena è il Purgatorio.
Il festeggiato è proprio lui, Dante, che dopo 700 anni di Purgatorio ha finito di scontare la sua pena ed è stato promosso al Paradiso.
Virgilio è pronto per passare la consegna dell’anima del sommo a Beatrice che lo guiderà per sempre in questo luogo con lei.
Ma prima di andare, il festeggiato e la sua guida decidono di raccontare ai compagni del Purgatorio, desiderosi di condividere presto la condizione di Dante, le pene dell’Inferno che lui ha
potuto vedere in vita durante il suo viaggio. Ricorderanno così insieme l’esperienza per consolare i compagni che rimangono in attesa della beatitudine paradisiaca.
Si apre così il viaggio dove si vedranno le anime dannate di alcuni dei canti più belli dell’Inferno.

Link per la prenotazione: https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/durante-un-viaggio-lungo-770-anni-13674/

I ragazzi del FAI Giovani

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.