Sfuma per un punto la vittoria della Bertram contro il Treviglio nella domenica dedicata al ricordo di Luigino Fassino

Il leone d’oro per meriti sportivi consegnato alla moglie Renata. Tanti ex ad assistere alla partita giocata nel ricordo del presidente onorario del club tortonese.



Bertram Derthona – BBC Treviglio 67-68

(18-21, 34-41, 57-56)

Luigino Fassino presidente onorario del Derthona Basket

Quella di domenica scorsa è stata una partita all’insegna del ricordo di Luigino Fassino, storica figura icona del Derthona Basket, “deus ex machina” della pallacanestro tortonese fin dagli anni 60. Con il suo lavoro e con la sua passione ha portato il Derhona alla conquista della A2, un traguardo definito “un sogno” perché, pur con ridotte risorse e strutture, porta Tortona a far parte della serie cadetta al pari di altre società e realtà storiche.

Per un trentennio Fassino, che dallo scorso anni era stato nominato presidente onorario, è stato una figura di riferimento del Derthona basket. Ha identificato la propria vita con quella del club tortonese. E’ morto poco prima di compiere 72 anni, ma aveva fatto in tempo a vivere da protagonista il “viaggio” del suo club, ora targato Bertram, dai campionati regionali fino al gotha della pallacanestro italiana. L’apice era arrivato nel marzo di due anni fa, con la conquista della Coppa Italia 2018 nella final-eight di Jesi.

Durante l’intervallo del match contro il Treviglio c’è stato un momento speciale, con l’invito sul parquet di tanti ex tesserati e i ragazzi delle giovanili che sono stati invitati per tenere vivo il ricordo, indelebile, di Luigino Fassino. In questo frangente è stato consegnato alla Sig.ra Renata, vedova di Luigino, il Leone d’oro per meriti sportivi.

Purtroppo la festa sul campo di gioco è svanita per un solo punto, qui di seguito la cronaca della partita tratta dal sito del Derthona Basket.

Sconfitta casalinga per la Bertram Yachts Derthona, al termine di un incontro equilibrato e risolto solo nei secondi finali dalle giocate di Caroti e dagli errori in lunetta di Gražulis.

Avvio di gara equilibrato al PalaOltrepò di Voghera, di fronte a una cornice di pubblico importante che ricorda Luigino Fassino – il più grande simbolo della storia del Derthona – a un anno dalla scomparsa: le due squadre trovano buone soluzioni corali che muovono il punteggio. Treviglio chiude poi avanti la prima frazione (18-21) grazie alla tripla di Caroti.

Nei minuti iniziali del secondo periodo sono gli ospiti a condurre la partita nel ritmo, allungando a due i possessi di margine (sul 23-29 del 14’) in seguito alla tripla di Palumbo che costringe coach Ramondino a fermare le operazioni. Nelle battute finali del primo tempo è Collins a salire in cattedra, segnano quattro canestri consecutivi da tre punti che spingono la BCC al 34-41 del 20’.

Al rientro dagli spogliatoi è nuovamente il giocatore americano ad alimentare il break ospite, coronato da un gioco da quattro punti che vale il massimo vantaggio (36-52 al 23’) nella gara. Nelle azioni successive la Bertram alza l’intensità della propria difesa, riuscendo – con le giocate di Sanders – ad accorciare il gap sotto la doppia cifra (46-52 al 27’, contro parziale di 10-0). Il momento favorevole ai bianconeri si protrae fino al termine della frazione, chiusa dai canestri di De Laurentiis e Tavernelli che valgono il sorpasso (57-56) a chiusura di un break di 21-4.

L’ultimo periodo inizia all’insegna del grande equilibrio nel punteggio, rotto poi dai canestri di Sanders e Severini, quest’ultimo a rimbalzo d’attacco: il 65-61 interno del 34’ impone a coach Vertemati la richiesta del time-out. In uscita dalla sospensione la BCC produce uno 0-5 firmato Collins-Caroti che vale il controsorpasso (65-66 al 36’): questa volta è coach Ramondino a fermare la gara. De Laurentiis sigla il nuovo vantaggio (67-66 al 38’), prima che Caroti – glaciale in lunetta – riporti Treviglio avanti di una lunghezza entrando nell’ultimo giro di lancette. Collins sbaglia il tiro per chiudere la partita, il successivo 0/2 di Gražulis condanna il Derthona alla sconfitta: il finale è 67-68.

Tabellini:
Derthona: Buffo ne, Tavernelli 2, Formenti 8, Seck ne, Festinese ne, De Laurentiis 8, Mascolo 4, Čepić ne, Severini 11, Sanders 15, Gražulis 10, Martini 9. All. Ramondino
Treviglio: Pacher 3, Collins 28, Reati, Caroti 17, Doneda ne, Nani ne, Palumbo 9, D’almeida 3, Manenti ne, Taddeo, Borra 8. All. Vertenati

RF – Immagini: derthonabasket.it

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.