Presentazione del libro “Lo scienziato alpinista UMBERTO MONTERIN”

Giovedì 23 maggio scorso presso la sede della Società Geografica Italiana di Roma è stato presentato il volume “Lo scienziato alpinista Umberto Monterin”. Tra gli autori, capitanati da Gianluca Mercalli, il tortonese Michele Soffiantini.



Lo scienziato alpinista UMBERTO MONTERIN

Giovedì 23 maggio 2019 si è tenuto presso la sede della Società Geografica Italiana di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana a Roma, nell’Aula “Giuseppe Dalla Vedova”, la presentazione del volume “Lo scienziato alpinista Umberto Monterin”, illustre climatologo, esploratore e precursore negli studi sui cambiamenti climatici.

Hanno presentato il prof. Antonio Ciaschi, Università di Roma Lumsa, il prof. Michele Freppaz, Università di Torino e il tortonese Michele Soffiantini.

Tra gli autori, oltre a Freppaz e Soffiantini figurano Luca Mercalli, Daniele Cat Berro, la nipote Marta Monterin, Alessandro M.Noguera e Nadia Guindani.

 Nella fotografia, da sinistra Soffiantini, i nipoti Marta e Umberto Monterin, il prof. Antonio Ciaschi ed il prof.MicheleFreppaz.

Nella fotografia, da sinistra Soffiantini, i nipoti Marta e Umberto Monterin, il prof. Antonio Ciaschi ed il prof.MicheleFreppaz.

Il libro “Lo scienziato alpinista UMBERTO MONTERIN

Lo scienziato alpinista UMBERTO MONTERIN” (Edizioni Le Château) è una figura poco conosciuta. Scomparso prematuramente nel 1940, fu Illustre climatologo, esploratore e precursore negli studi sui cambiamenti climatici. Un team di studiosi capitanati da Luca Mercalli ha portato da poco a termine un interessante approfondimento sulla sua figura.

Umberto Monterin

Umberto Monterin (Gressoney-La-Trinité, 1887-1940) fu un vero figlio della montagna. Professore di geografia fisica alpina, ricercatore in diverse discipline quali la glaciologia e la climatologia, fu anche direttore degli Osservatori Meteorologici del Monte Rosa. Pubblicò oltre 60 articoli scientifici e ancora oggi è ricordato dagli studiosi di tutto il mondo come l’iniziatore della climatologia storica. Ampliò i suoi studi conducendo indagini sullo spopolamento montano e ricerche nelle regioni inesplorate del Sahara libico dove scoprì come i fattori che determinarono l’espansione glaciale alpina, abbiano agito anche alle più basse latitudini terrestri. Ben sintetizzano la straordinaria attività di Umberto Monterin le parole del prof. Augusto Biancotti: “É tutta la sua vita ad essere una realizzazione tenace e continua, sferzata dai venti turbinosi dei 4000 metri, esaltata dai silenzi solenni delle cime solitarie, illuminata dalla meditazione rievocativa e dalla deduzione tratta dal grande libro, eloquente per chi lo sa sfogliare, della Natura.”



Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.