Presentato il Centro Studi in memoria di Ugo Rozzo, sarà al primo piano dei locali del Chiostro dell’Annunziata

Un momento importante per la Città di Tortona, che ora può puntare ad essere significativa nel panorama culturale nazionale. 

E’ stato presentato oggi, venerdì 1 aprile, il Centro Studi sulla storia del libro, dell’immagine e della parola “Ugo Rozzo”, progetto del Comune di Tortona per onorare la memoria di un tortonese che indubbiamente ha conferito lustro alla sua città con il suo lavoro e i suoi studi, ma anche per arricchire ulteriormente il già importante polo culturale costituito dal Museo, dalla Biblioteca Civica, dall’Archivio Storico e dal Teatro Civico.

Ugo Rozzo, storico del libro, molto noto ed apprezzato per le sue attività di ricerca e docenza universitarie, ha indelebilmente legato il suo nome alla Biblioteca Civica di Tortona, avendo ricoperto l’incarico di direttore tra il 1963 e il 1986; non l’ha dimenticata durante gli anni trascorsi a Udine come professore associato di Storia delle biblioteche all’Università, e dal suo rientro a Tortona dopo il pensionamento ha continuato a frequentarla assiduamente da studioso e appassionato utente. Dopo la morte, avvenuta nel 2020, per espresso desiderio dei figli Lelia e Aldo, la sua “libreria” è stata trasferita presso la Biblioteca Civica “Tommaso De Ocheda” in comodato d’uso gratuito a tempo indeterminato.

Si tratta una preziosa biblioteca composta da circa settemila opere, che comprende anche parecchie decine di ampie cartelle documentali, dedicate ai temi sui quali era  diventato un punto di riferimento internazionale, quali l’editoria religiosa tra Quattro e Cinquecento, la censura libraria e l’Index Librorum prohibitorum, l’iconologia, il simbolico nell’editoria e nella propaganda. La raccolta è composta da opere di livello diverso e spazia da testi d’epoca fino a pubblicazioni recentissime, con opere di reference (cioè la consulenza, informazione e orientamento che i bibliotecari svolgono per gli utenti) e molti titoli stranieri.

A seguito del comodato, è maturata la proposta di istituire anche un centro studi per ricordare la figura di Rozzo, valorizzando gli aspetti significativi della sua attività di ricerca e di didattica. Il Centro Studi “Ugo Rozzo” porterà la sua attenzione sulla storia del libro, dell’iconografia e della parola (letteraria e non), considerata nelle testimonianze documentarie e librarie; inoltre, continuerebbe a coltivare la sensibilità per i giovani, manifestata da Ugo Rozzo in anni di didattica e di insegnamento presso l’Università di Udine e sulla storia locale già molto indagata durante la direzione della Biblioteca.

Oltre, quindi, ai compiti di conservazione del fondo “Rozzo”, il Centro Studi sarà aperto verso un ampio pubblico, con due obiettivi:
1) valorizzare l’elemento locale, creando un ambiente favorevole al libro e alla lettura, alla ricerca storica, alla didattica della lingua;
2) promuovere l’immagine della Città e il suo potenziale culturale oltre i confini territoriali, a livello nazionale, europeo e internazionale; inoltre, i tortonesi potrebbero fruire della preziosa biblioteca personale del prof. Ugo Rozzo; gli studiosi potrebbero facilmente recuperare molti spunti e riferimenti in materia di libri e biblioteche, ma soprattutto i giovani studenti che potrebbero scoprire un mondo affascinante a cui dedicarsi.

Inoltre, con il  supporto della Biblioteca Civica, sarà possibile promuovere l’organizzazione di incontri, conferenze, seminari e mostre.

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.