Leggi razziali 80 anni dopo: cosa ne pensano i ragazzi?

Riceviamo e pubblichiamo le riflessioni sul razzismo di ieri e di oggi fatte da Martina, una studentessa di quinta al Liceo Peano di Tortona.



Razzismo tra ieri e oggi

Il Liceo Peano partecipa ad un incontro contro il razzismo

Alcune classi quinte del liceo G. Peano, nella giornata di venerdì 23 novembre 2018, hanno partecipato alla presentazione del “Quaderno di Storia Contemporanea” dedicato alle leggi razziali promulgate dal fascismo tra il 1938 e il 1939 presso la Sala Conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.

Nell’occasione dell’ottantesimo anniversario di quella drammatica pagina di storia, abbiamo ascoltato la relazione di Cesare Panizza, ricercatore di storia contemporanea che ci ha resi più consapevoli dell’orrore che ha travolto quel decennio del Novecento. Partendo da una visione d’insieme della società italiana sotto la dittatura fascista, si è parlato del nazionalismo e del fanatismo che hanno portato alla promulgazione delle leggi razziali sia nei confronti degli ebrei italiani, sia nei confronti della popolazione autoctona presente nella colonia etiope.

Questo sguardo al passato è stato utile per considerare la situazione contemporanea. Infatti, oggi, si tende a sminuire quelle situazioni ritenute troppo lontane da noi. Se non esiste più il razzismo fascista, basato su una distinzione di fattori biologici e quindi di razze, si vede però ancora il ripetersi delle più diverse forme di discriminazione. L’intervento cui abbiamo assistito è stato utile e interessante per imparare non solo una parte drammatica di storia, ma anche come spunto di riflessione sulla situazione attuale, nella quale si diffondono ancora forme di disparità di questo genere.

Martina Cassola
5° B Linguistico G. Peano



Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.