Il Country User 25… arriva il Jingle per la festa della Liberazione

Il Country User, venticinquesima puntata di venerdì 20 aprile 2018. Il punto sui sentieri a Tortona e dintorni; Cambio al Vertice del CAI Tortona; In viaggio lungo l’Appennino; L’eredità di Chernobyl; Settima Edicolata a Castellania; Lasagnata a Villaromagnano; Festa della Liberazione a Valli unite.




Venticinquesimo Country User del 20 aprile 2018

Claudio Cheirasco Il Country User di Radio Pnr Puntata 25

La serata Oltresentieri

Durante la serata OltreSentieri, che avevamo annunciato la volta scorsa e in cui la presentazione delle Guide di Gianni Portinari è stata solo un pretesto per fare il punto su di una situazione più generale, sono emerse alcune cose.

Innanzitutto, come ha ricordato Franco Cattaneo, che ha parlato per conto della Fondazione CRTortona, che Gianni Portinari non è un novellino, anzi la sua attività è iniziata oltre 25 anni fa, anni in cui faceva parte del “Già fatto Team”, un team di bikers della prima ora, per le mountain bike, quando ancora si chiamavano “rampichine”: bici pesantissime, senza ammortizzatori, poco più che dei “cancelli a pedali”, per usare un termine… spiritoso ma che rende l’idea.

Simpatico anche il nome del Team, sembra infatti che i suoi componenti fossero tutti quanti molto attivi e qualunque meta venisse loro proposta otteneva la stessa risposta: “Ma lo abbiamo già fatto!”. Qualcuno propose, dal momento che tutto era già stato fatto di chiamere proprio in quel modo il team, il Già fatto Team.

La serata è stata organizzata da Primula Editore, nata solo 5 anni fa a Voghera da Giorgio Macellari ma già molto attiva sul territorio, territorio che inizialmente era solo quello delle Quattro Province (dallo Scrivia al Trebbia) ma che ha già aperto anche all’area Tortonese ed ha in previsione di “mappare” presto anche Novi Ligure e la Val Borbera ad ovest e la val Boreca, in provincia di Piacenza, a est.

Mappare sia con le guide che con uno storytelling più ampio, anche con racconti come quelli che fa Cinzia Montagna, moderatrice dell’incontro, che per Primula Editore ha pubblicato racconti ispirati dalla storia, dai riti, miti e leggende del territorio.

La serata è stata molto coinvolgente, si è parlato per più di due ore, che sono volate. Pierluigi Pernigotti, ha avuto modo di presentare le loro attività anche i musei Pellizza da Volpedo, che curano ormai 5 sentieri (150-152-153-154 e 101A), curiosa la nascita del n. 150 che è stato inaugurato nel 2011, proprio quando ricorreva il 150° anniversario della proclamazione del Regno d’Italia.

Luciana Rota, giornalista e scrittrice di vino e di bici, ha presentato l’attività di rete che stanno facendo i Musei del Ciclismo della provincia di Alessandria: Casa Coppi a Castellania, il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure e il Museo Alessandria Città delle Biciclette.

Gianni Portinari ha spiegato come accedere all’immensa mole di informazioni che ha riversato in rete. Oltre alle Guide di Primula Editore, infatti, cura un sito web veramente ricco e un canale YouTube in cui si trovano i video di tutti i percorsi raccontati nelle guide e approfonditi sul sito web “OltreSentieri.com”.

Presenti le principali associazioni sportive di zona: NonSoloBike Tortona, Enjoy the trail (per le bici), Azalai per trail‘n’trekking e CAI Tortona, un po’ il regista dei sentieri tortonesi che, questa è una nostra eccellenza, sono quelli meglio segnalati tra quelli delle quattro province.

Cambio al vertice CAI Tortona

Tra l’altro, proprio in settimana è stato eletto il nuovo consiglio Direttivo del Cai Tortona che vede confermato nel ruolo di Vice Presidente la nostra Guida durante le edicolate Giacomo Seghesio. Sostituito il presidente: esce Gianluigi Carca, gli subentra Ezio Giungato.

Veniamo adesso agli eventi, perché c’è parecchia roba, spero di fare in tempo a segnalarvi tutto.

Venerdì

Questa sera venerdì alle ore 22:00 a Valli Unite verrà proiettato il film “Ritorno sui Monti Naviganti” di Alessandro Scillitani che sarà presente alla serata.

l film ripercorre il viaggio compiuto da Paolo Rumiz nel 2006, a bordo di una Topolino, lungo l’Appennino.

Un viaggio nella spina dorsale dell’Italia, dalla Liguria all’Aspromonte, in compagnia di quella straordinaria rete di persone che Rumiz ha conosciuto nei suoi viaggi. Un racconto corale di resistenza e di energie positive.

Una ricerca delle piccole grandi vite di chi, anche e soprattutto in tempi di terremoti e post-terremoti, crisi economica e disoccupazione diffusa, con la semplicità, il contatto con la natura e con la terra, le idee e la voglia di immaginare e costruire un mondo diverso e migliore, rappresenta il motore sano della nostra penisola.

Film vincitore del Premio del Pubblico al Film Festival della Lessinia.

L’Eredità di Chernobyl

Sabato 21 dalle ore 17:30 alle ore 18:30 presso il Ridotto del Teatro Civico

Cosa resta nell’immaginario collettivo di chi ha vissuto l’incidente alla centrale nucleare di Chernobyl del 1986?

E cosa ne sanno le nuove generazioni del rischio nucleare in Italia?

Ne parleranno domani MICHELE BELLONE: Giornalista scientifico tortonese; ANDREA NEGRI: Professore Associato di Fisica Sperimentale dell’Università di Pavia e SAVERIO ALTIERI: Professore Associato di Fisica Applicata dell’Università di Pavia e Presidente del Laboratorio di Energia Nucleare Applicata (LENA).

Tra l’altro sarà interessante capire a che punto è la ricerca sulla fusione fredda, quella che consentirebbe di non avere scorie nucleari.

Evento collaterale: “TRA GLORIA E OBLIO”, reportage fotografico di due fotografi amatoriali tortonesi, MASSIMO BERTONI e MIRKO MARCHETTI, proprio dai luoghi dove 32 anni fa si verificò il più grave incidente nucleare della storia, la centrale di CHERNOBYL in Ucraina.

Settima edicolata

Programma della 7^ #Edicolata di domenica 22 aprile 2018 dalle 9,00 alle 12,30/13,00.
Ritrovo al cimitero di Cornigliasca.

Partenza da Cornigliasca ( piccolo borgo nascosto alla vista ) e dopo aver raggiunto il Passo Coppi salire sino alla chiesetta di San Biagio (ottimo panorama) . Proseguendo sempre su sentiero si raggiunge una graziosa cappelletta. A questo punto si entra in un fitto bosco e si raggiunge la chiesetta sotto le torri di Sant Alosio. Breve salita alle torri e stupendo panorama sulle valli sottostanti. Discesa nelle viuzze di Sant Alosio e via sino a Castellania.
per chi vuole possibilità di un aperitivo. Da Castellania si prosegue per asfalto sino a Passo Coppi ed infine a Cornigliasca.

Lasagnata a Villaromagnano

Domenica 22 dalle 11:45 tadizionale lasagnata con possibilità di consumazione ai tavoli o da asporto – organizza la Pro Loco presso i locali della Pro Loco

Festa della Liberazione a Valli Unite

A partire da Martedì sera la Valle Ossona, in particolare Cascina Montessoro di Costa Vescovato (Valli Unite) si riempirà di centinaia di ragazzi provenienti da tuto il Nord Italia.

Quello di valli Unite (questo del 25 aprile e poi anche quello autunnale Festa della Vendemmia) sono i due Mega Eventi che organizza, da sempre, Valli Unite.

In pratica si va tutti a Cascina Montessoro e si monta la tenda. Da li si parte con un ricco programma che vede:

  • Martedì sera il concerto dei Mama Afr!ca (ore 22 – Musica Reggae con contaminazioni);
  • Al mattino “Ricordando il partigiano Bianco” Musica e parole;
  • Pranzo sull’aia;
  • pomeriggio zona bimbi
  • 16:30 Davide Fabbrocino, monologo “Meno quaranta” – Drammaturgia Valentina Rubini, Regia Elena Forlino;
  • Questo è il primo dei due spettacoli teatrali in programma, chiuderà alle ore 20:30 La Compagnia Teatrale Cantaforte con: “De tu guerida presencia comandante Che Guevara
  • Dalle ore 18:00 di Mercoledì pizza per tutti!!!

Podcast audio del passaggio su radioPNR

In onda il venerdì mattina alle ore 11:15 su Radio PNR

Ascolta RadioPNR in diretta: http://radiopnr.it/ascolta-pnr-on-air.html

Novità – JINGLE di Apertura

Da questa puntata #IlCountryUser di Radio PNR va in onda preceduto dal Jingle 2018.


Rispondi