Tortona – I 5 anni di ordinazione episcopale del nostro Vescovo Vittorio Viola

Sono stati celebrati al Santuario della Madonna della guardia i cinque anni di ordinazione episcopale di Mons. Vittorio Francesco Viola, vescovo di Tortona.



MARIA MODELLO ESEMPLARE

Nel pomeriggio di domenica 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione presso il santuario della “Madonna della Guardia” di Tortona è stato celebrato il V anniversario di ordinazione episcopale del nostro vescovo Vittorio Viola con una solenne concelebrazione di sacerdoti diocesani e della famiglia orionina con la presenza del direttore generale e provinciale, della madre generale e consorelle, autorità civili-militari e numerosi fedeli.

Il vescovo accolto dal rettore don Renzo Vanoi ha percorso la navata centrale aspergendo il popolo, accompagnato da Padre Sergio e Don Andrea suoi compagni di ordinazione sacerdotale. Alle ore 17, sulle note dell’antifona d’introito della Cappella musicale “San Luigi Orione” della Basilica diretta dal M° Enrico Vercesi, la processione dei diaconi e sacerdoti si avvia all’altare. A Don Maurizio Ceriani, vicario per la vita consacrata, il compito di rivolgere il saluto al pastore, sottolineando la vicinanza filiale “nella cornice sempre suggestiva di questa basilica, cuore mariano della nostra diocesi, dove la fine sensibilità della famiglia di Don Orione ha saputo preparare questo momento solenne, in autentico spirito di comunione ecclesiale desiderando essere la sua Betania, quella casa amica dove ogni pastore ha la necessità e il diritto di riposare, accolto, compreso, amato”. Nell’omelia il tema centrale è stato quello di guardare Maria quale icona perfetta della Chiesa ed accogliere e vivere la parola del Figlio. “Fà che possiamo imparare da te Vergine Maria a vivere quella consegna a Dio, a concluso Viola, segreto della nostra esistenza ed a non farci rallentare da pensieri umani, vivendo totalmente quell’eccomi per poter potare a compimento in noi tutti i misteri del Figlio tuo, vivendo e annunciando al mondo che Lui è vivo”. Dopo la comunione i sacerdoti si sono recati al tempietto e il vescovo ai piedi della Vergine Maria ha impartito la solenne benedizione. “Ecce quam bonum, et quam iucundum habitare fratres in unum”, il salmo 133 sia sempre il programma di vita per la nostra chiesa di Tortona.

Fabio Mogni 

 

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.