La Scuola non si ferma… Il Marconi non si è mai fermato

Anche se in qualche modo ostacolata dal Lockdown dovuto al Coronavirus, l’attività del Marconi prosegue a gonfie vele, in uscita anche il nuovo numero di Marconews.



La Scuola non si ferma…

L’Italia ha fretta di ripartire, “la Scuola non si ferma” e “noi restiamo a casa”…hashtag e slogan si ripetono come mantra e finiscono per assuefare tutti noi, come una cantilena capace di rilassare le paure ed abituarci all’impensabile. Che l’emergenza possa per certi versi fornire opportunità per sperimentare nuove iniziative è senz’altro vero, ma diventa accettabile solo se il concetto è sfrondato di ogni retorica e si traduce veramente nella capacità di adattarsi, reinventarsi magari, ma soprattutto incentivare potenzialità e collaborazioni. Le scuole dell’intero Paese si sono mobilitate ed organizzate, secondo i mezzi a disposizione e secondo le necessità dei propri studenti, e così, in modo silente ed operoso, tutte le “figure” dell’Istituto Marconi di Tortona si sono adeguate all’emergenza, facendo fronte, in primis, ai bisogni più impellenti della sua popolazione scolastica: igienizzare gli ambienti, tutelare le persone e garantire la coesione di quel tessuto di relazioni, umane culturali ed emotive, che sottende le azioni dell’insegnare e dell’imparare.

E se è dimostrato che proprio nei momenti di difficoltà emergono con maggiore evidenza le peggiori brutture e le più apprezzabili qualità del genere umano, ecco che gli studenti, gli insegnanti e tutti gli operatori dell’Istituto, sentono oggi più che mai vicini e concretamente presenti gli Enti e le Associazioni che fanno della collaborazione con la scuola un punto fermo del loro operare: Rotary Club Tortona, per esempio, ha prontamente offerto sei PC Lenovo per compensare il furto subito dall’I.I.S. Marconi alcune settimane fa e, sempre grazie all’interessamento del Club, il Dott. Zerba, dell’omonima farmacia, ha provveduto a dotare il personale dell’Istituto in servizio di una fornitura di preziose mascherine.

Per ovviare poi alle difficoltà pratiche degli studenti che avevano segnalato difficoltà a seguire l’azione didattica a distanza, martedì 21, il DS prof. Guido Rosso ha organizzato, previa informativa alla Stazione Carabinieri di Tortona, come sempre eccellente nella professionalità e nella collaborazione, e mettendo in atto rigorosissime misure di sicurezza derivanti dalla normativa e dalle istruzioni pubblicate dell’Ambito Territoriale di Alessandria, ex Provveditorato, la consegna alle famiglie di altri 20 PC in comodato d’uso. In questo modo a tutti i ragazzi dei vari corsi è stata garantita la possibilità di continuare a studiare, colmare le eventuali lacune e lavorare in un modo che mette in gioco il senso di responsabilità, la motivazione e le competenze dei singoli.

Attiva come sempre la redazione del  Marconews, che non si è fatta spaventare dalle distanze e dalle problematiche tecniche: un nuovo numero del giornalino scolastico è infatti in uscita, con l’apporto entusiasta dei suoi Redattori e della sua Referente, Prof.ssa. Angelica Genovese, mentre, sul versante degli approfondimenti extracurricolari di indirizzo, sempre molto seguiti dai ragazzi, grande attesa per la Conferenza sulla Logistica, proposta dalla Fondazione SLALA in partenariato con Anpal Servizi e tenuta dall’Ing. Nicola Bassi, esperto di analisi di processo e dei Sistemi Intelligenti di Trasporto applicati alla Logistica, a cui parteciperanno, mercoledì 29 aprile, rappresentanze di studenti delle classi quarte e quinte e insegnanti dei diversi indirizzi di studio.

Quanto all’orientamento in uscita, continua proficuamente la collaborazione con Enti ed Università, come la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, l’Università di Genova e Cisco Academy. Grazie a quest’ultima, l’instancabile prof. Antonio Vulcano ha organizzato l’utilizzo di utenze complete di videoconferenza Cisco Webex, oltre 100 ore di videolezioni in italiano, area ICT di Cisco Instructors  eForHum, mappate sulle linee guida ministeriali per studenti e insegnanti tecnici, e la partecipazione del Marconi ad una serie di eventi di apertura nazionale: tra questi, il 24 aprile scorso, CISCO  Girls in ICT, in cui è stato illustrato il rapporto delle donne con la tecnologia ed il mondo digitale, una nuova fonte di ispirazione e motivazione per le studentesse interessate a questo particolare ed ambizioso percorso professionale e infine, prevista per giovedì 30 aprile, una importante videoconferenza  con i responsabili Cisco Italia ed il mondo delle imprese per l’orientamento e l’inserimento degli studenti in programmi  di studio e lavoro attraverso la candidatura a borse di studio

Sempre a questo proposito due studentesse di classi 4^ dell’ Istituto hanno potuto inoltrare candidatura per l’ammissione ai corsi estivi di orientamento della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Infine, ma non per ultimo, è importante ricordare che il servizio di sportello psicologico, attivo da anni presso l’Istituto “Marconi”, reso ancor più necessario dalla situazione che si sta vivendo è attivo, benché a distanza, grazie alla professionalità della Dottoressa Chiara Senaldi.

Il lavoro corale, la solidarietà reciproca e la valorizzazione dei meriti e delle buone pratiche si possono realizzare anche in tempi di distanziamento sociale e, come si è visto, senza mai tralasciare quei rapporti che danno il senso dell’esistenza agli individui, alle Istituzioni territoriali e a tutte quelle figure, pubbliche e private, cui l’I.I.S. Marconi volge la propria riconoscenza ed insieme alle quali ….non si ferma.

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.