La Gravel Road Series parte dai Colli di Coppi




Le prossime prove ad Alba (11 giugno) e Bagno Vignoni (5 Novembre)

il bruco mela al luna park di tortona

Tre prove speciali e tre trasferimenti per un percorso totale di 76 chilometri, questi i dati tecnici della Gravel Road Serie che prenderà il via domani a Castellania in provincia di Alessandria, lassù sulla valle Ossona, che come un faro guarda a Novi Ligure e Tortona.

Ma forse il valore maggiore di questa gara, impegnativa ma adatta a molti e che piacerà agli scalatori, è quanto è in grado di rievocare: il mito di Fausto Coppi.

Per chi abita i colli tortonesi (molto pochi, Castellania vanta ormai solo più 91 abitanti, dagli 800 che erano e così è per quasi tutti i comuni del circondario fatta eccezione, forse, per Costa Vescovato), è un fatto scontato, ma chi arriva da fuori è entusiasta di poter “soffrire” le stesse pene, pedalare le stesse strade, tutte un saliscendi che hanno forgiato nel carattere e nel fisico da predestinato il #Campionissimo.

Gravel Road Series La Mitica a Castellania, Dernice, Garbagna e Volpedo

Il Percorso della Gravel Road La Mitica

I Colli Tortonesi, già teatro anche della Mitica, ciclostorica con bici d’epoca, ideata ed organizzata dal Comitato Colli di Coppi, si presentano come un paesaggio complesso e variegato, dove piccole strade di campagna, pievi, filari di vite, campi arati soleggiati e verdi boschi sono l’emblema di un mondo che ancora sopravvive con ritmi e tempi ben lontani dalla frenesia delle moderne città e consentono tracciati farciti qua e là di strade bianche, piacere della vista e tormento delle gambe dei partecipanti.

La formula di gara

La classifica verrà stilata in base ai tempi delle Prove Speciali, in vero stile enduro, il percorso di gara prevederà sterrati e/o tratti asfaltati e trasferimenti (cioè la distanza fra la fine di una Ps e l’inizio della successiva) particolarmente lunghi per una Gravel Road.

Dopo il sopralluogo di Franco Monchiero, che si è dichiarato emozionato e molto orgoglioso di poter iniziare questa nuova avventura proprio sui luoghi dove visse e si allenò il mitico Fausto Coppi, il percorso prevede Prove Speciali, quasi completamente off road e che presentano salite anche impegnative. Del resto, non poteva essere diversamente sulle strade che furono del Campionissimo.

Il chilometraggio complessivo è di circa 76 Km, di cui più di 20 sono su strada sterrata, per un dislivello di circa 1.840 metri. Una manifestazione non estrema, adatta, se non proprio a tutti, a moltissimi ciclisti, per quanto tecnicamente non certo banale ma impegnativa e molto attraente gli scalatori, per quanto non mancheranno nemmeno i falsopiano dove spingere i rapporti più duri e le discese divertenti.

La gara si articola in tre prove speciali cronometrate e altrettanti trasferimenti, su e giù per le colline, dentro e fuori i borghi di Sant’Alosio, San Vito Garbagna, Montebore, Dernice, San Sebastiano Curone, Brignano Frascata, Volpedo, Monleale Alto, Ca’ da Borgo, Montemarzino, Scrimignano, Mereta, Tassare, Cerreto Grue, Fonti di Villaromagnano, Villaromagnano, Montale Celli, Costa Vescovato.

Poco metri dopo il via, si inizia subito con la Prova Speciale Castellania-Garbagna che sale dritta a Sant’Alosio e arriva a Garbagna, dopo circa 5 km, quasi esclusivamente off road. Questa Prova speciale della Gravel Road Colli di Coppi si caratterizza per una prima parte nervosa e un po’ tecnica con la salita che presenta tratti impegnativi, vicini al 20%.

La seconda Prova Speciale inizia poco dopo Dernice: misura 4,9 Km e si caratterizza per una parte di salita ripida in terra, una discesa veloce ma non troppe difficile su sterrata e poi la parte finale su asfalto.

Ristoro a Volpedo, rientro sulla Rampina

Dopo il ristoro e la foto di rito in piazza Quarto Stato, nella terza ed ultima Prova Speciale, lunga 6,8 Km, si affronta La Rampina, sterrata tra i vigneti, lunga 3,1 km di cui i primi 900 metri in salita su ghiaia, seguiti da uno spettacolare e panoramico falsopiano. Al termine della strada bianca, si corre lungo la pista ciclabile dedicata a Coppi fino a Passo Coppi e quindi Castellania.

Nel complesso un percorso con circa il 40% off road su strade sterrate e ghiaiose che si caratterizza per salite brevi ma strappi anche intesi vicini al 20%. A Fausto Coppi sarebbe piaciuto sicuramente.

Ne vedremo delle belle.

Programma
13-Maggio-2017
09.00 – 18.00 Prove libere del percorso
14.00 – 18.00 Verifica tessere
18.15 – 19.00 Riunione Tecnica

14-Maggio-2017
08.00 – 09.00 Verifica tessere
10.00 Partenza primo concorrente
15.30 Arrivo ultimo concorrente
16.30 Premiazione
Le iscrizioni si possono effettuare sul sito GravelRoadSeries.it.

Rispondi