Da Treviso a Tortona per il 7 Colli Urban Trail

L’Atletica Mottense di Motta di Livenza in provincia di Treviso ha scelto la nostra città per la gita sociale annuale e per partecipare al 7 Colli Urban Trail.



L’Atletica Mottense al 7 Colli Urban Trail

La foto dell'atletica mottese a tortona

A volte da cosa nasce cosa, avevo portato le mie rimostranze sul fatto che i camminatori del 7 Colli Urban Trail (e poi ho scoperto non solo loro) fossero rimasti senza medaglia. Un articolo, come era immaginabile, che è diventato virale ed è stato letto da centinaia di persone tra cui Paolo Lorenzon dell’Atletica Mottense di Motta di Livenza in provincia di Treviso.

Tra tutti coloro che hanno intercettato il mio post-link su facebook c’era anche lui, consigliere della squadra sportiva trevigiana, che ha commentato così: “Noi eravamo in 42 pax da Motta di Livenza (provincia di Treviso) venuti appositamente per questa gara, come gita sociale…

Il commento continuava nel dettaglio, ovviamente spezzando una lancia a favore degli organizzatori, dal momento che, sicuramente, anche il direttivo dell’Atletica Mottense si è trovato a organizzare eventi sportivi: “capisco qualche critica però non è facile organizzare una corsa in pochi addetti… Consapevoli che qualche problema logistico c’è stato, ma noi lo perdoniamo, perché sappiamo quanto difficile sia organizzare eventi come questi! Il prox anno potremmo tornare!“.

Ho voluto pubblicare anche la seconda parte del commento perchè, come leggerete tra poco, con Paolo poi ci siamo sentiti e anche di questo abbiamo parlato: non è facile organizzare eventi, soprattutto di questa portata e con così tanti soggetti e situazioni da coinvolgere, e qualche errore si commette sempre. Tra l’altro probabilmente le medaglie sono finite perchè c’è stata un’affluenza straordinaria di partecipanti. Se le precedenti due edizioni hanno visto partire circa 300 corridori agonisti e un centinaio di camminatori, questa volta i numeri sono stati stravolti (in meglio): alla partenza erano presenti 497 runner e qualcuno parla di mille partecipanti in totale, un numero che nessuno, nemmeno nelle più rosee aspettative poteva prevedere. Mi è un po’ rincresciuto che nessuno dell’organizzazione si sia fatto vivo per spiegarmi queste cose, ad ogni modo mi sono informato di mio e sono giunto alla spiegazione che le medaglie siano terminate perchè il numero di partecipanti è esploso improvvisamente. Meglio così, almeno so che ho dovuto rinunciare alla mia “patacca di latta” a causa di un problema “oggettivo“.

Tornando a noi, Motta di Livenza è vicinissimo a Ponte di Piave, sono i luoghi (tra Piave e Livenza) in cui 100 anni fa Ernesto Cabruna, “il carabiniere volante“, si conquistava il suo posto sui libri di storia (e sulla copertina della Domenica del Corriere) sconfiggendo da solo un’intera squadriglia di aerei austriaci. Ho pensato: “Forse Paolo Lorenzon o qualche altro dell’Atletica Mottense è venuto in contatto con Tortona grazie alla mostra documentale che è allestita in biblioteca“. Del resto è da così poco che il loro conterraneo Vito Marcuzzo, l’autore del libro su Cabruna, è stato a Tortona.

Niente di più sbagliato. Paolo Lorenzon, che si definisce “il responsabile” della gita sociale a Tortona, conosceva la nostra città per altri motivi: il Derthona basket, che milita nello stesso campionato del Treviso Basket e alcune conoscenze fatte negli Stati Uniti d’America che lo hanno avvicinato ai gestori dell’affetteria con cucina “Dop&Doc” di via Emilia a Tortona.

Quando ha proposto in consiglio di fare la gita sociale in Piemonte è stato quasi automatico scegliere Tortona, un po’ perchè qui Paolo sapeva già come muoversi, un po’ perchè un loro associato è originario di Alessandria e un po’ proprio perchè venendo a Tortona c’era la possibilità di prendere parte al 7 Colli Urban Trail di dicembre.

Insomma che così è stato, alle 6.00 della mattina di sabato 1 dicembre 2018 un pullman con 42 persone a bordo partiva dal parcheggio del Palazzetto di Motta di Livenza e alle 11.00 arrivava a Castellania. Foto di rito sotto al biciclettone rosa di piazza Serse Coppi e poi visita al borgo e a Casa Coppi. Nel pomeriggio visita guidata alla Pinacoteca e al Teatro Civico di Tortona, complice anche l’interessamento di Claudio Bruno che infatti si vede in molte foto.

Domenica la partecipazione al Trail urbano tortonese, che nonostante i bagordi enogastronomici della vigilia, ha visto Mattia Zoia 5° classificato assoluto e Antonella Feltrin prima di categoria. Poi ancora “sapori e saperi” tortonesi. Uno scambio di vini Prosecco/Timorasso e il tempo vola, si rimane a Tortona ancora un po’, fino alla fine, rinunciando alla prevista sosta a Cremona, città che si visiterà un’altra volta. Magari già il prossimo anno, quando non è escluso che l’Atletica Mottense decida di partecipare ancora al 7 Colli Urban Trail…

Questo slideshow richiede JavaScript.



Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.