La Giunta Berutti era del PD ed altre amenità pasquali

Quello che attribuisce al PD i lavori fatti dalla Giunta Berutti e Marguati è sicuramente il più originale dei commenti fatti a Pasqua su facebook.



Via le auto da Piazza Duomo, le ragioni del no

Parcheggio passalacqua e piazza duomo

Da quando mi è nata la passione di scrivere di politica, ho scritto due post che trattano l’argomento e ho raccolto materiale per scriverne almeno altri dieci. Uno lo faccio subito: oggi voglio raccontarvi i commenti che ha ricevuto il mio post “Via le auto da Piazza Duomo“.

Mi riferisco alla discussione sulla mia pagina: https://www.facebook.com/TortonaOggi/posts/2005465442915540
e alla discussione avvenuta nel gruppo “Sei di Tortona se“: https://www.facebook.com/groups/624869137592509/permalink/2213113322101408/

Il mio post è stato come prevedibile molto commentato, in fondo era anche un po’ provocatorio. Intendiamoci, voler togliere le auto dalla piazza più rappresentativa della città può essere preso come una provocazione proprio solo qui in Italia, perchè in qualunque altro paese civile sarebbe provocatorio il contrario.

Devo fare i complimenti ai miei lettori perchè, questa volta, non hanno ecceduto con il turpiloquio e non ho dovuto cancellare neanche un commento. Bene. Tuttavia mi fa un po’ specie riscontrare che una proposta utile ad abbellire una piazza cittadina sia stata vista come un gesto per penalizzare il commercio. Per di più i commercianti sarebbero anche una categoria da proteggere. Non altre categorie, che ne so: gli idraulici, oppure i ragionieri o i disoccupati. A dover essere difesi sono proprio i commercianti.

Fa piacere anche a me se il centro è più vivo, anzi, la mia proposta era proprio fatta per abbellire il centro e così renderlo più fruibile. Raggiungere questo obiettivo è possibile grazie alla presenza dei negozi, è vero, ma non solo a quello. La riprova è che durante la maggior parte delle serate di massima affluenza alla via Emilia, i negozi sono quasi tutti chiusi, eppure il centro è pieno di gente lo stesso.

Comunque, ammesso e non concesso, per le ragioni che abbiamo visto, che a Tortona i commercianti siano una categoria da tutelare più di altre, sono veramente in molti a ritenere che il parcheggio (peraltro carissimo) di Piazza Duomo sia l’unico appiglio a cui si tiene il commercio tortonese e che senza di esso le ormai poche attività commerciali siano destinate a chiudere.

Ragazzi, senza offesa ma siamo messi male, se veramente un parcheggio da 50 posti auto tiene in vita il commercio tortonese, credo che lo stato di agonia sia ormai in una fase così avanzata che forse sarebbe meglio praticare una bella eutanasia e porre fine alla sofferenza.

Scherzi a parte, non tutti vedono la pedonalizzazione di Piazza Duomo come una minaccia al commercio. A dire il vero c’è chi fa anche un passo avanti e si accorge del gioco medievale di Piazze tra piazza Duomo, appunto, e piazza Gavino Lugano, ma di questo parleremo poi, tra le “ragioni del si“, per adesso analizziamo ancora un po’ di commenti negativi.

Un altro tema ricorrente è quello che recita: “Prima di pensare al centro storico della nostra città è necessario pensare a cose più importanti“, le solite scuole, la solita sicurezza, il solito ambiente e inquinamento. Ma come ambiente e inquinamento? Ma di cosa stiamo parlando? Non siamo forse tutti d’accordo sul fatto che se togliamo le marmitte dal centro storico l’ambiente migliori e l’inquinamento si riduca? E poi, sulla questione sicurezza, siamo tutti coscienti del fatto che la principale causa di morte in Italia sia proprio l’automobile? Togliere le auto da Piazza Duomo risolverebbe quindi parecchie voci dell’elenco di priorità proposte da chi invece vuole il parcheggio perchè a monte ci sono “altre” priorità. Lo so che è complicato. Sembra tanto un gatto che si morde la coda, un “ufficio complicazione cose semplici“, nevvero?

Comunque una cosa ve la devo dire e poi vi lascio. C’è qualcuno ancora che fa commenti della serie “E allora il PD?“, scandaloso! Anche per questo ho titolato in questa maniera. Ad un certo punto, qualcuno fa un elenco di presunti danni fatti dal PD a Tortona, senza rendersi conto di stare parlando della Giunta Berutti, se non ancora della precedente Giunta Marguati, scambiandole erroneamente per giunte di centro sinistra, facenti capo al PD.

Tranquilli, non si parla di ospedale, o meglio: non solo di quello. Secondo il commento in questione, anche “il parcheggio interrato di due piani, fatto con i soldi pubblici e poi ceduto ai privati” avrebbe contribuito, per colpa del PD, a “far diventare ‘sto posto dimenticato da dio un dormitorio morente […]”. Ora, considerando che il parcheggio è stato inaugurato nel 2007 durante la giunta Marguati e poi è stato dato in gestione alla società AIPA nel 2012 durante la giunta Berutti, entrambe di centro destra, non credo che si possa considerare parte in causa il PD, che peraltro nel 2007 doveva ancora nascere.

Così, giusto per fare chiarezza, non vorrei che a forza di gridare al pensiero unico, il pensiero unico sia arrivato dalla parte sbagliata. Tutto qui.

Per oggi è tutto, finisce così questo post. Ho ovviamente in cantiere un articolo in cui parlare (scrivere) di cosa dicono i commenti favorevoli alla mia proposta.

A presto.
cc

Foto: Panorama di Tortona



Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

One Response to "La Giunta Berutti era del PD ed altre amenità pasquali"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.