Il deludente comizio elettorale di Matteo Salvini crea scompiglio a Tortona

Anche e soprattutto dal punto di vista di chi fa informazione il Comizio della Lega a Tortona è stato un flop, così qualcuno ha perso il controllo.



Attenzione: pericolo ban

Sembra proprio che il comizio elettorale di Matteo Salvini non sia stato il successo sperato dalla coalizione che promuove Federico Chiodi come candidato sindaco alla Città di Tortona. Sono in molti ad essere rimasti tutto sommato delusi dalla mancanza di proposte concrete da parte della Lega, che si è più che altro limitata a criticare, anche ferocemente, l’operato di Antonio Saitta e Sergio Chiamparino, salvo poi, all’atto pratico, scimmiottarne le promesse elettorali.

Tolto uno zoccolo duro (lo storico 6%?) di persone fedeli alla Lega, sugli indecisi il comizio non sembra aver fatto molto colpo. Ci si aspettava di più, non tanto da Matteo Salvini, così impegnato in giro per l’Italia da essere poco informato nello specifico di quello che succede a Tortona, ma proprio dai candidati locali, che alla fine non hanno saputo dare contenuti allo slogan #RisvegliamoTortona. Tutti quanti vogliamo una Tortona più viva possibile, ma le intenzioni devono essere seguite da programmi se si vuol essere presi in considerazione dagli elettori.

Questo flop ha preso un po’ in contropiede, non tanto i politici, che sapranno sicuramente porre rimedi, ma proprio l’informazione locale, tanto che qualcuno ha perso il controllo.

Io lo avevo detto in tempi non sospetti che l’interesse per Matteo Salvini è in calo. Lo avevo seguito due anni fa a Novi Ligure e avevo dati da confrontare. Dimenticatevi le vecchie aspettative, Salvini ha perso (statistiche del mio blog) almeno i tre quarti della popolarità mediaticha che aveva anche solo due anni fa.

Eppure qualcuno è stato preso in contropiede. Probabilmente aveva messo a bilancio un numero sovrastimato di visite sulle notizie del nostro Ministro dell’Interno e ha cercato di porre rimedio come ha potuto. Addirittura pubblicando un articolo falso che allude ad un mio arresto da parte della Digos. Questo gesto, oltre ad essere un attacco personale nei miei confronti (non si può stare simpatici proprio a tutti), lo prendo come uno strenuo tentativo di portare qualche visita al proprio sito. Gli argomenti scabrosi, si sà, piacciono e allora perchè non proporli? Peccato che di mezzo ci sia andato io e che la notizia fosse falsa come una moneta da tre euro.

A parte il danno subito da me personalmente e per il quale valuterò nei prossimi giorni se fare segnalazione alle autorità competenti, il danno lo ha avuto tutta la città di Tortona. Saper che una testata tortonese denigra i suoi concittadini non è una bella cosa e così in molti hanno fatto le giuste osservazioni sulla pagina facebook del sito che aveva pubblicato la bufala: Oggi Cronaca.

Purtroppo in molti sono stati bannati, o banditi (come qualcuno propone con un termine da più tempo presente sul nostro Dizionario). Quindi attenzione perchè potreste subire lo stesso trattamento anche voi. Forse è meglio abituarsi all’idea, peraltro neppure così malvagia, di evitare le testate che “gettano il sasso e poi nascondono la mano“, accusando per sentito dire cittadini tortonesi e poi bannando chi prende le loro difese.

Grazie a tutti per la solidarietà

cc

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter. Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

One Response to "Il deludente comizio elettorale di Matteo Salvini crea scompiglio a Tortona"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.