35° Country User – I cinquant’anni del Barber Shop Fiore

Il Country User, trentacinquesima puntata di venerdì 29 giugno 2018. Bilancio – La festa dei cinquant’anni di attività di Fiore; Start festival ed Explosion Run 2k18; Baracche di Luglio al Museo Diocesano; Festival delle quattro province a Volpedo; Cena Medievale ad Avolasca; Sagra della cima genovese a Bettole di Pozzolo; La 72^ Milano Tortona.




Trentacinquesimo Country User del 29 giugno 2018

 Claudio Cheirasco Il Country User di Radio PNR Tortona trentacinquesima puntata

Ciao Lucia, ciao Andrea, buongiorno a tutti

Bilancio – La festa dei cinquant’anni di attività di Fiore

Ra-gaz-zi! Che festa, che mito!

Fiore, al secolo Fioravanti Bottone, è il più famoso barbiere di Tortona. In attività dal 1968 ha festeggiato ieri in piazza Arzano cinquant’anni di attività. Nato a Maiori sulla costiera amalfitana, è approdato quasi per caso a Tortona nel 1968, quando ha risposto ad un annuncio come garzone per il precedente barbiere (anche lui molto famoso) Eteocle Caniggia, che aveva l’attività proprio nel luogo in cui ancora adesso taglia i capelli Fiore, che gli è succeduto nel 1982.

Adesso Fiore porta avanti la bottega con suo figlio Roberto e ieri sera, per i cinquant’anni di attività hanno organizzato uno spettacolo, in cui si è esibito anche Fiore, che, tra le molteplici attività, sportive e non, che fa a scopo benefico, si diletta anche a cantare.

Devi sapere Lucia che Fiore ha veramente molti clienti e tra questi, oltre al sottoscritto, anche molti Vip che ieri abbiamo ritrovato in piazza Arzano. Si sono esibiti, tra gli altri, il comico Claudio Lauretta, che era accompagnato dal chitarrista Sandro Picollo, Luigi Albertelli, il paroliere di molte sigle della Tv degli anni 70/80 e di moltissime canzoni (più di mille, molte approdate a Sanremo, alcune hanno anche vinto), oggi il maestro Albertelli è produttore di Furia, una cantastorie milanese che ha girato molti dei suoi video a Tortona e dintorni. Poi c’era Donatello, il giovane tenore Emanuele Semino e tanti altri che si sono esibiti sia da soli che in coppia con Fiore, il vero festeggiato e a cui faccio i complimenti per l’ottima organizzazione e riuscita dell’evento. Dopo lo spettacolo, che ha visto alla console i deejay di Week & Dance Enrico Pertusi, Andrea Cappelletti e Marco Conti, c’è stato un rinfresco davanti alla bottega, simbolicamente inaugurata dal nostro Sindaco Gianluca Bardone con tanto di taglio del nastro. Serata indimenticabile, che possiamo considerare a tutti gli effetti il prologo di Arena Derthona

Start festival ed Explosion Run 2K18

Torna per la quarta volta, dopo la pausa dell’anno scorso, il festival di Arti di Strada St.Art, organizzato dall’Associazione La Fenice APS: quattro giorni di appuntamenti “internazionali” con i quaranta giovani europei del programma Esmus+ della Comunità Europea. I giovani, che sono ospiti in questi giorni in città, si esibiranno per quattro giorni in laboratori e spettacoli circensi, soprattutto allo Chalet Castello, ma anche per le vie di Tortona. Vi invito a prendere visione del programma che culminerà domenica con la Explosion Run, una corsa che ogni anno culmina con la battaglia dei colori al parco del Castello e che coinvolge centinaia di giovani e giovanissimi. Quest’anno partirà da piazza Malaspina alle ore 17:00. Da vedere!

Baracche di Luglio al Museo Diocesano

Questa sera proseguono le baracche di luglio presso il Chiostro del Museo Diocesano. Ingresso gratuito alle ore 21. La Compagnia dell’erba matta, di Vezzi Portio – Savona, terrà lo spettacolo “Il lupo e i 7 capretti“, teatro di pupazzi e attore tratto dall’omonima fiaba dei fratelli grimn.

A questo proposito segnalo lo strepitoso successo dello spettacolo precedente, quello che si è tenuto venerdì scorso a Castellania con la Associazione culturale Acqualta di Venezia che ha tenuto uno spettacolo veramente di ottimo livello, con tutti i numeri delle arti di strada (genere molto caro al country user): equilibrismi, giocoleria e spettacolo di magia fuoco e sputa fuoco. Veramente molto bravi i veneziani, che nella seconda parte dello spettacolo hanno pensato anche ai più piccini e li hanno letteralmente sommersi di bolle di sapone, aiutati in questo anche dal ciclo più originale di tutti: una bicicletta sidecar su cui era montata una mongolfiera e anche una macchina “sputa bolle di sapone”: quando si è messa in moto i più piccoli sono andati letteralmente in extasy. Sono sicuro che lo spettacolo di questa sera sarà in grado di replicare il successo di Castellania. Ci vediamo alle ore 21 al Museo Diocesano di via Seminario.

Festival delle quattro province a Volpedo

A Volpedo, anche in questo caso per tutto il Week End ci sarà il Festival delle 4 province: un susseguirsi frenetico di eventi a pagamento e gratuiti. Volpedo sarà completamente chiusa al traffico e le sue strade saranno percorse dai turisti e comunque dagli avventori del festival.

Segnalo un evento per tutti (e poi vi rimando a prendere visione del programma che ho anche pubblicato sul mio blog tortonaoggi.it.

L’evento che voglio segnalare è la proiezione del film di ALESSANDRO SCILLITANIRitorno sui monti naviganti” – Italia 2017, che verrà proiettato ininterrottamente sabato dalle 11 alle 17 presso la sala multimediale di piazza Quarto stato

Film che racconta l’Appennino in un viaggio alla ricerca delle piccole grandi vite di chi, con la semplicità, il contatto con la natura e con la terra, le idee e la voglia di immaginare e costruire un mondo diverso e migliore, rappresenta la speranza e il futuro della spina dorsale del Paese.

Avevo già segnalato.

Nel 2006, a bordo di una Topolino, Paolo Rumiz percorse gli Appennini e da quel viaggio scrisse il libro “La leggenda dei monti naviganti”. Dieci anni dopo torna su quelle montagne in grande cambiamento, in bilico tra terremoti e dissesti geologici, per osservarne la vita e la rinascita. È un viaggio nei luoghi dell’Italia “minore”, compiuto con passo lento e a velocità sostenibile. di Alessandro Scillitani – Italia, 2017.

Cena Medievale ad Avolasca

Come ogni anno, la Proloco di Avolasca organizza la Cena del Vitello alla Medievale, proponendo un vitello intero, allevato nei pascoli della zona, cotto come nel medioevo sul girarrosto per circa 18/20 ore. Prenotazione obbligatoria presso la pro loco di Avolasca, che tra l’altro è situata in un posto estremamente panoramico, praticamente a ridosso (anche se in un’altra vallata, delle Torri di Sant’Alosio a Castellania.

Sagra della cima genovese a Bettole di Pozzolo

A Pozzolo Formigaro due giorni con le specialità enogastronomiche della Pro Loco, tra cui la Cima alla Genovese, specialità ligure che dimostra come il nostro territorio si espanda ben oltre la provincia di Alessandria, fino a raggiungere veramente, anche culturalmente tutto il territorio delle 4 province. A partire dalle 19. Per tutte e due le serate ci sarà musica dal vivo.

La Milano Tortona

Domenica partirà alle 13,20 la 72^ edizione della Milano Tortona, gara cicistlica F.C.I. per Dilettanti, Elite e Under 23. Quest’anno il percorso, lungo 151 chilometri, è stato ulteriormente migliorato per consentire di valorizzare al massimo il territorio tortonese.

Si percorrerà due volte l’anello Tortona – Viguzzolo – Pontecurone, poi due volte il Tortona – Sarezzano – Cerreto Grue, poi Montale Celli, Costa Vescovato e Castellania (Passo Coppi in località Boffalora), poi ancora Carezzano, Villalvernia, Villaromagnano, Fonti, Cerreto Grue, Berzano (dopo la selettiva salita di San Ruffino), Volpeglino, Castellar Guidobono, Viguzzolo e arrivo previsto a Tortona, sempre al museo Orsi, dopo le 17:00.

Podcast audio del passaggio su radioPNR

In onda il venerdì mattina alle ore 11:15 su Radio PNR

Ascolta RadioPNR in diretta: http://radiopnr.it/ascolta-pnr-on-air.html

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.