Finalmente, con più di un anno di ritardo, anche Tortona si appronta alla tariffa rifiuti puntuale

Il nuovo sistema doveva entrare in funzione nel 2019, ma era stato congelato dalla campagna elettorale. Da lunedì la consegna dei cassonetti in alcune zone di Tortona.



Verso una raccolta civile dei rifiuti anche a Tortona

L’introduzione del nuovo sistema di raccolta rifiuti che punta ad assolvere agli obblighi di Legge Regionale 1/2018 e raggiungere, entro la fine del 2020, il 65% di raccolta differenziata e 159 kg ad abitante all’anno (secco non riciclabile/indifferenziato) era pronto a partire nel 2019, poi “esigenze elettorali” lo avevano rimandato, addirittura qualcuno ha sperato di poterlo evitare. Forse ai detrattori del nuovo metodo sembra normale avere la situazione dei cassonetti come quella che si vede nella foto: contenitori tutti sgangherati e rifiuti abbandonati un po’ dappertutto, ovviamente infischiandosene del contenitore differenziato in cui andrebbero introdotti.

Per farla breve, dopo un periodo in cui la raccolta differenziata si era fatta via via più virtuosa, a partire dal 2019, anno in cui si è insediata in Corso Alessandria, 62 la giunta Chiodi, il nostro grado di civiltà (se i dati sulla raccolta dei rifiuti ne sono un indicatore) è nuovamente precipitato, con una raccolta peggiore di sempre tra quelle di cui sono stati resi disponibili i dati.

Tortona: percentuale di raccolta differenziata, aggiornata ad aprile 2020.

2017 2018 2019 2020
48.3% 50.8% 48.6% 46.5%

Con una situazione simile e non avendo neanche ben chiara la data in cui il nuovo sistema entrerà in vigore, è facile presumere che il nostro amato comune sarà passibile di sanzioni. Dal 46,5% raccolti nel primo quadrimestre col vecchio metodo (quello in cui ognuno faceva quello che gli pareva e le persone educate erano in balia dei maleducati) non credo che si riuscirà a raggiungere il 65% di raccolta differenziata entro fine anno, anche in considerazione del fatto che in zona 5, la prima di Tortona presa in considerazione, non entrerà in vigore la tariffa puntuale, ma saranno solo fatti i preparativi. Insomma: ancora lungaggini da parte di chi ha dimostrato di non aver affatto a cuore la situazione. In caso di sanzioni (che sono ormai quasi sicure, anche considerando che altri comuni del comprensorio è da anni che applicano con successo la tariffa puntuale) indovinate un po’ chi pagherà? Se avete risposto “pantalone” avete ottime probabilità di avere dato la risposta esatta.

Forse vi sembrerò un po’ troppo duro, ma mi ricordo benissimo che tra i punti del programma elettorale del centro destra c’era proprio quello che riguardava la raccolta rifiuti. Io dal canto mio non ero d’accordo e speravo che i nostri impresentabili cassoni stradali fossero eliminati o rimodernati quanto prima, ma così non è stato. Per un anno e mezzo abbiamo dovuto continuare ad utilizzare quelli tutti scassati ed ora, vedrete, ci dovremo pure pagare sopra una sanzione.

Comunque, meglio tardi che mai, anche Tortona si sta muovendo. Ecco le prossime tappe:

Nel Comune di Tortona, da lunedì 29 giugno verranno ultimate le consegne a domicilio dei nuovi contenitori e del kit informativo nella Zona 5 (località Cascinotti, frazione Torre Garofoli, frazione Passalacqua e Strada Statale per Alessandria), che comprende sia le attività artigianali-industriali sia le utenze domestiche, già avviata prima del Covid-19: tutti i cassonetti della zona verranno internalizzati.
Gli operatori di Gestione Ambiente saranno muniti di tesserino di riconoscimento e consegneranno dalle 8.00 alle 19.30, sabato compreso. Gli utenti potranno delegare al ritiro dei contenitori un’altra persona, compilando l’apposito modulo di delega, che possono trovare in Comune o scaricare dal sito www.gestioneambiente.net. Al momento della consegna a domicilio, si dovranno ritirare i contenitori e firmare il modulo di consegna. Sono previsti contenitori per la raccolta di imballaggi in plastica e lattine (con coperchio di colore bianco), carta e cartone (con coperchio di colore giallo), umido (colore marrone) e secco non riciclabile/indifferenziato (con coperchio di colore grigio); su richiesta, saranno consegnati anche quelli per la raccolta del vegetale (con coperchio di colore beige), che diventerà un servizio a pagamento dal 1° gennaio 2021. L’alternativa al ritiro del contenitore dell’umido e/o del vegetale è la compostiera; si potrà farne richiesta in fase di consegna. Per le utenze domestiche residenti nelle villette e nei condominii sono state studiate, dopo specifici sopralluoghi, le soluzioni più adatte in base allo spazio a disposizione.

Tutti i contenitori sono dotati di una targhetta identificativa (TAG) con un codice alfanumerico che consentono di identificare il proprietario, di monitorare il flusso dei rifiuti e determinare così la quantità di rifiuto indifferenziato prodotto da ciascun utente in vista dell’applicazione della futura tariffa puntuale, ma anche la qualità del rifiuto differenziato.

La data di avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata nella Zona 5 verrà comunicata in seguito. Da quel momento, si dovranno esporre i contenitori nuovi provvisti di TAG, seguendo il calendario dei passaggi di raccolta consegnato a domicilio e scaricabile dal sito www.gestioneambiente.net. Contestualmente, dagli operatori di Gestione Ambiente verranno rimossi i vecchi contenitori stradali, eccetto le campane del vetro, la cui raccolta continuerà ad essere stradale.

A seguire, saranno avviate le altre zone di Tortona, secondo la suddivisione territoriale prevista, scaricabile dal sito di Gestione Ambiente www.gestioneambiente.net.
Nell’ordine:
Zona 3A (Oasi e Villoria); Zona 4A (Paghisano); Zona 4B (Zona Castello e Bedolla); Zona 1 (Città Giardino e San Bernardino); Zona 2 (Zona “Municipio” Corso Alessandria); Zona 3B (Oasi); Centro Storico; Frazioni limitrofe (Vho, Mombisaggio); Zona 6 (Rivalta e Castellar Ponzano).

Ogni avvio sarà preceduto dalle necessarie attività di comunicazione. Gli incontri pubblici, inizialmente previsti con i cittadini, al momento sono sospesi a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

L’obiettivo che Comune e Gestione Ambiente si sono posti è di completare la maggior parte possibile delle attività entro la fine dell’anno in corso, tenendo anche conto che con il 2021 dovrà avvenire il passaggio al sistema di tariffazione puntuale.

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.