Domenico Ravetti: “La Mafia si batte con una politica forte e libera”

Le dichiarazioni del consigliere PD dopo l’arresto per ‘ndrangheta dell’assessore regionale Roberto Rosso.



DOMENICO RAVETTI (PD): “LA MAFIA SI BATTE CON UNA POLITICA FORTE E LIBERA”

Torino, 23 dicembre 2019 – “Non intervengo sui fatti che hanno interessato l’ex Assessore regionale Roberto Rosso perché su questi dovrà esprimersi la magistratura verso la quale ho un grande rispetto. La criminalità che, purtroppo, si è insinuata nella nostra società e in tantissimi settori economici riguarda tutti e riguarda, in particolare, gli uomini delle istituzioni” dichiara il Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale Domenico Ravetti.

Tutti insieme dobbiamo capire come proteggere le istituzioni – prosegue Ravetti e non può essere fatto con slogan, accuse o frasi ad effetto. La situazione è molto più complessa. La mafia si batte attraverso la responsabilità, attraverso la cultura e l’impegno sociale, individuando come fine della lotta la giustizia sociale, insegnando ai giovani che gli obiettivi non si raggiungono con le scorciatoie, ma imparando a discernere il bene dal male. La politica deve essere forte e libera, deve essere fatta dai migliori e, oggi, spesso, questo non accade”.

Nessuno deve banalizzare quello che è successo, ma ritengo che debba essere dimostrato politicamente e nei fatti che il Presidente Cirio e la sua Giunta non sono all’altezza del compito di governare la nostra Regione” conclude Ravetti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.