Tortona – Inaugurata a Palazzo Guidobono la mostra “Di bianco e d’azzurro”

Inaugurata domenica 16 dicembre 2018, la mostra sarà visitabile fino al 13 gennaio 2019. Sono già state organizzate alcune visite guidate per le scuole.



Una Mostra per ricordare Paolo Barbieri

Domenica 16 dicembre è stata inaugurata la mostra “Di bianco e d’azzurro. Storie di vette, di sfide e di uomini“. Era presente un folto pubblico che ha potuto visitare l’allestimento creato da Cristiana Cattaneo. La mostra, organizzata in collaborazione tra l’Associazione ex Allievi dei Licei di Tortona e la Sezione CAI di Tortona, è nata per ricordare il tortonese Paolo Barbieri, ingegnere ed alpinista, scomparso sul Gran Paradiso nel 2013 durante un’escursione in quota.

I locali di Palazzo Guidobono, che ospitano l’allestimento, accolgono il visitatore in un viaggio in luoghi sperduti, su vette di fascino straordinario in tutto il mondo, dal Nepal alla Patagonia, dalle Ande alle Alpi.

La mostra resterà aperta fino al 13 gennaio, osservando i seguenti orari: da Giovedì a Domenica dalle 16.30 alle 19.00, Sabato e Domenica anche dalle 10.30 alle 12.00.

Apertura straordinaria: Lunedì dalle 16.30 alle 19.00. Sono già state organizzate alcune visite guidate per le scuole.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Corrado D’Andrea
Presidente associazione ex allievi 
dei licei di Tortona 

Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.