Quindicesima edicolata a San Sebastiano Curone

L’edicolata dedicata alle “Pulizie di primavera” farà rotta verso Guardamonte – Grotte di San Ponzo, partecipazione  gratuita ed aperta a tutti.



15a #Edicolata sui colli tortonesi

San Sebastiano Curone visto dall'alto

7 Aprile 2019 dalle 9.00 alle 12.30 destinazione Guardamonte – Grotte di San Ponzo.
Ritrovo : Ingresso San Sebastiano
Dislivello percorso : 270 mt
Lunghezza percorso : 5 Km (Allungheremo l’itinerario a piacere a seconda dell’orario)

La partecipazione alla camminata è gratuita ed aperta a tutti, anche ai cani purchè non mordaci. Per il ristoro l’obolo simbolico è pari a 5€ per partecipante.

Gli edicolanti rispettano l’ambiente e durante le loro gite non lasciano rifiuti in natura, anzi: nel limite delle loro possibiltà raccolgono bottiglie, lattine e cartacce lasciate in giro da chi li ha preceduti, soprattutto in questa quindicesima edizione dedicata alle PULIZIE DI PRIMAVERA! Saranno distribuiti guanti e sacchettini monouso, si consiglia ad ogni modo di portare i propri guanti, soprattutto in considerazione del fatto che potrebbe essere freschetto in prima mattina.

Itinerario della 15a Edicolata

Il percorso collinare, che è adatto a quasi tutti, prevede qualche breve tratto con una certa pendenza. Previsioni meteo: Sole con nubi sparse, possibili piovaschi – si consiglia un abbigliamento adeguato.

Salendo la Val Curone sino a San Sebastiano Curone, dopo circa 6 km arriviamo al parcheggio dell’Agriturismo Guardamonte. Siamo a quota 680, ma per questa escursione non ha rilevanza l’altitudine, bensì i luoghi che visitiamo.

Seguiamo le indicazioni del sentiero 7 ed incontriamo, nel bel mezzo di spettacolari boschi di castagni, il bivio per il Monte Vallassa. E’ la sommità (750 m) delle rocce di arenaria, amate dagli appassionati di arrampicata.

Dalla cima del Vallassa ammirando il panorama sul Monte Giarolo, siamo immersi nell’archeologia, con percorsi dedicati a calanchi, fossili e reperti storici ritrovati in diversi siti sulle vie di crinale.

Il sentiero continua scendendo decisamente per circa 25 minuti verso la nostra destinazione, scorgiamo tra gli alberi l’imponente Castello di Pozzol Groppo, intercettando il bivio per l’Osservatorio Astronomico di Ca’ del Monte.

Abbiamo cambiato provincia, siamo nell’Oltrepo’ Pavese, e verso quota 550 davanti a noi compare un luogo impressionante, la Cappella di San Ponzo letteralmente incastonata nella grotta.

Pochi metri dopo, alziamo la testa alla vista di una corda ed alcuni scalini di ferro conficcati nella roccia: ecco un’altra suggestiva grotta, il Giaciglio del Santo.

Queste grotte divennero famose nel Medioevo per il rinvenimento di una sepoltura in cui vennero riconosciuti i resti del santo omonimo. 100 metri a valle possiamo ammirare il grande “Vecchio“, un Castagno di oltre 400 anni.

Locandina della quindicesima edicolata



Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.