È partito oggi il Festival delle Conoscenze, non più solo Novi Ligure

Torna il Festival delle Conoscenze! Oggi c’è stata l’anteprima al Museo dei Campionissimi. martedì sarà a Tortona e Ovada, poi torna a Novi Ligure.

Filosofia, tecnologia, letteratura, teatro, cinema: dal 22 al 29 aprile ritorna il Festival delle Conoscenze, con una nuova edizione itinerante che vedrà gli eventi non solo a Novi, presso la ormai classica sede del Museo dei Campionissimi, ma anche nei Teatri Civici di Ovada e Tortona, coinvolgendo l’intero territorio.

Anteprima d’autore questa mattina al Museo dei Campionissimi, Luca Ubaldeschi, direttore de Il Secolo XIX, ha intervistato Ezio Mauro in “Ucraina: le radici del male“, un’analisi approfondita di una delle massime firme
del giornalismo italiano.

Nell’edizione 2022 del Festival gli incontri si terranno sia al mattino, sia al pomeriggio a partire dalle 17 per tutti. Ogni giornata sarà dedicata a temi e ospiti d’eccezione.

Il Festival ripartirà martedì 26 aprile, in contemporanea a Ovada e Tortona.

A Ovada al Teatro Comunale sede degli eventi avremo una giornata riservata alla tecnologia, con la presentazione di un robot di ultima generazione atto alla potatura delle vigne. Nel pomeriggio alle 17, le scuole ovadesi presenteranno i loro progetti didattici; a seguire, Marco Berry metterà in scena il suo monologo “Yes, it’s possible“.

A Tortona, Teatro Civico, sempre il 26 aprile mattino, Stefano Antonelli e Gianluca Marziani si occuperanno della street art di Banksy. A seguire Monica Gori ricercatrice dell’Istituto Italiano di Tecnologia, presenterà protesi robotiche per la scoperta dei sensi, quindi Daniele Lince ed Elena Beatrice proietteranno il loro cortometraggio “Verdiana“, con Angela Finocchiaro. Nel pomeriggio dalle 17 presentazione dei progetti didattici delle scuole superiori, a seguire alle 18 Daniela Tusa e Alberto Basaluzzo racconteranno il mestiere dell’attore.

Dal 27 al 29 aprile, a Novi, si passerà poi alla tre giorni al Museo dei Campionissimi con Luca Mercalli (27 aprile) per parlare di attualità e cambiamento climatico quindi Stefano Zecchi e Carlo Sburlati. Nel pomeriggio alle 17, gli studenti delle scuole superiori parleranno dei loro progetti didattici. Alle 18 Piero Chiambretti presenterà il suo libro: “Chiambretti”.

Ancora, vedremo Massimo Polidoro, segretario nazionale del CICAP, i ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Leopoldo Benacchio e Domenico Quirico (28 e 29 aprile), con relazioni inedite per aiutarci a capire cosa sta accadendo nel mondo intorno a noi. Nel pomeriggio del 29 aprile, sempre al Museo alle 17,30 l’ultimo appuntamento con la presentazione dell’Archivio Mori digitalizzato a cura del professor Fernando Robino con la partecipazione di Renzo Piccinini presidente In Novitate.

Anche per questa edizione, Fondazione Acos per la Cultura ha voluto dare agli studenti un’opportunità unica per ascoltare, capire e interagire con grandi personaggi del panorama culturale italiano. Gli incontri saranno totalmente in presenza, pensati per gli studenti e gli appassionati al mattino, aperti alla cittadinanza nel pomeriggio, e sarà disponibile per tutti la diretta streaming, che poi rimarrà pubblicata sul Canale YouTube del Gruppo Acos.

Il programma del Festival delle Conoscenze è disponibile sul sito di Fondazione Acos: https://www.fondazioneacos.it/festivaldelleconoscenze

Il Festival è supportato dal Rotary Club di Novi Ligure e vedrà la partecipazione degli istituti superiori di Novi, Ovada e Tortona con progetti e interventi durante tutte le giornate.

Ufficio stampa Gruppo Acos

Commenta con Facebook


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.