Tortona – Più di 200 persone in piazza Mazzini per l’appuntamento di Baracche di Luglio a Casa Sarina

E’ stata una festa l’ottavo appuntamento con Baracche di Luglio a Tortona. Un esercito di persone ha invaso piazza Mazzini fin dal pomeriggio. Davanti al cortile di Casa Sarina è stata scoperta una targa.




Baracche di luglio torna a “Casa Sarina

Baracche di Luglio in piazza Mazzini a Tortona

Per il penultimo appuntamento con Baracche di Luglio, si sono presentati in più di 200.

L’ottavo appuntamento con la rassegna itinerante estiva dedicata ai più piccoli, ma apprezzata da tutti, si è tenuto venerdì 3 agosto in piazza Mazzini a Tortona, luogo da cui si accede al cortile in cui Peppino Sarina portava in scena i suoi burattini, ogni sera per tutta l’estate. Il cortile riusciva a contenere fino a 200 persone che si sedevano su panche di legno. Gli spettacoli erano un po’ come le telenovelas di oggi: non finivano nella serata, ma rimanevano in sospeso per tutta l’estate.

Peppino Sarina, nato a Broni (Pv) nel 1884 e morto a Tortona (Al) nel 1978, viene considerato uno dei maggiori interpreti del teatro di animazione tradizionale. Ha prodotto uno sterminato repertorio di tradizione, comprendente riduzioni dell’epica cavalleresca carolingia, divise in cicli lunghi fino a 120 puntate serali. Per farlo ha costruito quasi 600 burattini e tantissime scenografie, che la Fondazione C.R. Tortona, per volere del compianto Presidente Carlo Boggio Sola, ha recuperato e che ora hanno trovato una loro casa presso l’Atelier Sarina di Palazzo Guidobono.

Prima che Walter Broggini iniziasse lo spettacolo di burattini a guanto in baracca, è stata scoperta una targa che la città di Tortona dedica alla famiglia Sarina e che è stata posizionata in piazza Mazzini, proprio al di fuori del cortile di Casa Sarina.

Alla cerimonia erano presenti Alessandra Genola, attuale presidente dell’Associazione Sarina, Marcella Graziano, vice sindaco e assessore alla cultura del Comune di Tortona, Giampaolo Bovone, presidente uscente dell’Associazione Sarina, Lino Mutti, che è cresciuto in piazza Mazzini e ha potuto portare una testimonianza diretta di quanto avveniva durante le serate estive e Walter Broggini, burattinaio-pedagogista di Albizzate (Va), co-fondatore dell’Associazione Sarina, che da anni collabora con le scuole tortonesi, portando i bambini della scuola dell’infanzia e della primaria a contatto con il mondo del teatro di figura.

La rassegna Baracche di Luglio si chiuderà venerdì 10 settembre ore 16,30, presso il parco della Pieve di Viguzzolo, con “Lo strano caso dell’asino Cacadenari“, burattini in baracca della tradizione emiliana portato in scena dalla Compagnia Zanubrio Marionettes, di Teglio – Sondrio.

 


Iscriviti alla Newsletter di Tortona Oggi

Se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai due numeri speciali a Natale e il Primo aprile. Siamo contro lo spam, per ora abbiamo in programma solo queste due spedizioni. Saranno edizioni molto curate e di qualità, delle vere chicche da non perdere. Saranno distribuite in anteprima esclusiva solo agli iscritti della nostra Newsletter.

Il servizio di newsletter consiste nell'invio di comunicazioni elettroniche a seguito della espressa richiesta del destinatario, per cui compilando ed inviando il seguente modulo ci darai automaticamente il consenso ad utilizzare i tuoi dati per questo scopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.