Malfatti dei colli tortonesi alle bietole
Ecco un altro primo piatto della strepitosa cuoca Sabrina Romanato. Questa volta Sabrina ci propone un primo piatto caratteristico dei Colli Tortonesi: i Malfatti. La ricetta è nata in Lombardia ma si è diffusa presto anche in Piemonte. I Malfatti alle bietole dei Colli Tortonesi si possono condire con burro e salvia, ragù o altri condimenti a piacimento. Una volta assaggiati non potrete più farne a meno.
Porzioni Tempo di preparazione
6persone 1ora
Tempo di cottura
10minuti
Porzioni Tempo di preparazione
6persone 1ora
Tempo di cottura
10minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Pulite e lavate le bietole, lessatele in acqua salata per 5-7 minuti, scolatele strizzatele tritate le con la mezzaluna.
  2. Passate quindi le bietole in padella con il burro e fatele riposare. Non appena si saranno raffreddate mettetele in una terrina con la ricotta, le uova, il formaggio, la noce moscata e un cucchiaio di farina. Se credete potete aggiungere un po’ di farine secondo i vostri gusti.
  3. Prendendo un po’ alla volta il composto ottenuto formate dei cilindri di circa cm 5 di lunghezza cm 3 di circonferenza che passerete nella farina.
  4. Lessate i Malfatti in acqua salata e ritirateli, via via che verranno a galla, con una paletta bucata.
  5. Condite a piacere e servite Caldo. I Malfatti sono ottimi anche riscaldati, si conservano in frigorifero per uno/due giorni.

Condividi: